Riti Pasquali

 

Riti Pasquali

[b]I riti pasquali a Palese: una tradizione “giovane ma storica”[/b] Nonostante si tratti di un borgo piuttosto “giovane” (il 4 Maggio 1811 fu riconosciuto quale “Villaggio Riunito della Marina di Modugno”), Palese può vantare una serie di tradizioni molto consolidate e sentite dai cittadini, certamente frutto della forte influenza modugnese e, in buona misura, anche bitontina. Assieme alla Festa Patronale dedicata all’Arcangelo Michele (Patrono di Palese), i riti pasquali costituiscono una serie di eventi importantissimi per il territorio. È la Processione dedicata a Maria SS. Addolorata a dare ufficialmente il via alla Settimana Santa palesina. Una Processione che ha luogo il venerdì che precede la Domenica delle Palme e che vede un gran concorso di popolo ogni anno. L’immagine di Maria, oggetto di un culto singolare da parte dei palesini, si aggira per le strade del paese, alla ricerca di suo Figlio. La Domenica delle Palme si organizza solitamente un corteo che, richiamando la folla che accompagnò Gesù nel suo ingresso a Gerusalemme, raggiunge la Parrocchia San Michele Arcangelo, la Chiesa Madre, ove viene celebrata la Santa Messa e vengono benedetti i rami d’ulivo. Nei giorni che vanno dal Lunedì al Mercoledì Santo fervono i preparativi. La sera del Giovedì Santo, a Triduo Pasquale ormai iniziato, viene celebrata la Messa in Coena Domini: si tratta della celebrazione che, insieme a quella del Mercoledì delle Ceneri, può dirsi la più affollata dell’anno. A seguire l’adorazione dinnanzi all’altare del repositorio magnificamente allestito. Sono tanti i fedeli che fanno un vero e proprio tour per “vedere i sepolcri” nelle varie chiese del paese, ritagliandosi qualche attimo per pregare di fronte a Cristo Eucaristia. La Chiesa rimane aperta tutta la notte per permettere a chiunque di pregare con tranquillità ed intimità. Il Venerdì Santo è senza dubbio il fulcro della Settimana Santa: i preparativi hanno inizio già dalle primissime ore del giorno. I Misteri vengono prelevati dai luoghi ove sono conservati solitamente ed adornati con le consuete composizioni floreali; nel frattempo i Portatori si organizzano, si predispone la chiusura del traffico, si prepara la Liturgia in chiesa… Una vera e propria macchina organizzativa che viene messa in moto e che coinvolge intere famiglie e gruppi di amici. Questo perché ben 18 dei 20 Misteri sono di proprietà di famiglie palesine le quali, assieme ai soci, provvedono alla conservazione (spesso nelle loro case), alla cura, all’allestimento ed al trasporto dei simulacri. Una caratteristica che va ad accentuare quel senso di comunità: ciascuno si sente coinvolto e sceglie, a modo suo, di offrire il proprio contributo. Al termine della Liturgia della Passione, la Processione ha inizio. I Misteri di proprietà della Parrocchia, l’effige di Maria SS. Addolorata e la reliquia del Legno Santo (curata dai giovani della comunità), escono solennemente dal portone della Parrocchia. L’effige di Maria “incontra” l’immagine del Gesù Morto (“La culla”): un momento estremamente commovente, reso ancor più coinvolgente e profondo dalle marce funebri eseguite dal complesso bandistico locale. Subito dopo “l’incontro”, il corteo si avvia, snodandosi per le vie del paese. Trattasi di una Processione piuttosto lunga della durata di 6 ore circa. Un secondo momento particolare ha luogo quasi alla fine del lungo corteo. Attorno alla mezzanotte, i Misteri raggiungono Piazza Capitaneo e lì si fermano. L’illuminazione pubblica viene spenta: l’unica fonte di luce è quella delle lampade dei simulacri. In questa atmosfera suggestiva, il Parroco benedice la folla presente con la reliquia del Legno Santo. Il cammino riprende per terminare, poco dopo, sul sagrato. Caratteristico è il “fuggi fuggi” successivo: quei Misteri che fino a poco prima erano stati trasportati solennemente vengono caricati sui carrelli e frettolosamente riportati nei luoghi abituali. Il Legno Santo e Maria SS. Addolorata fanno il loro rientro in chiesa. La giornata del Sabato Santo è tutta incentrata sulla preparazione della Veglia Pasquale. Anche in questo caso si parla di una celebrazione a cui moltissime persone prendono parte, nonostante la tarda ora e la stanchezza accumulata nei giorni precedenti. La Domenica di Pasqua, giorno della Resurrezione, si caratterizza per un’altra piccola Processione che precede la celebrazione delle 9.30: l’effige del Gesù Risorto, trasportata a spalla dai piccoli Ministranti, muove dalla caratteristica Cappella di San Giuseppe e, percorrendo il corso principale, raggiunge la chiesa ove poi viene intronizzata. A partire da questo momento la Pasqua di Resurrezione palesina può dirsi compiuta.

veranstaltungen

 
Processione del Venerdì Santo

RUFFANO
Processione del Venerdì Santo

Mostra fotografica ''Settimana Santa in Puglia''

GROTTAGLIE
Mostra fotografica ''Settimana Santa in Puglia''

Processione del Venerdì Santo

GALLIPOLI
Processione del Venerdì Santo

La Processione dei Misteri

MANDURIA
La Processione dei Misteri

I Riti della Settimana Santa a Castellana Grotte

CASTELLANA GROTTE
I Riti della Settimana Santa a Castellana Grotte

In Passione Domini

SANNICANDRO DI BARI
In Passione Domini

Processione della Desolata

CANOSA DI PUGLIA
Processione della Desolata

Riti della Settimana Santa

ORIA
Riti della Settimana Santa

Il patrimonio immateriale dei riti della Settimana Santa sul Gargano

MONTE SANT'ANGELO
Il patrimonio immateriale dei riti della Settimana Santa sul Gargano

Passio Christi

GINOSA
Passio Christi

Passionis Tempora

BITONTO
Passionis Tempora
Le marce funebri della tradizione bitontina

Settimana Santa

SUPERSANO
Settimana Santa

Bit Milano

MILANO
Bit Milano
La fiera del turismo

Riti Pasquali

PALESE
Riti Pasquali

I suoni della Settimana Santa

BITRITTO
I suoni della Settimana Santa

E' compiuto

BITONTO
E' compiuto
Racconti dal Golgota

Settimana Santa

PALO DEL COLLE
Settimana Santa

Settimana Santa 2022

CORATO
Settimana Santa 2022
Percorsi delle Processioni Penitenziali

Processione della Passione del Signore

GIOVINAZZO
Processione della Passione del Signore

Dolori di Maria 2022

CASTELLANETA
Dolori di Maria 2022

Venerdì Santo

VICO DEL GARGANO
Venerdì Santo

Settimana Santa

SUPERSANO
Settimana Santa

Istantanee di Passione

SUPERSANO
Istantanee di Passione

Maria Santissima della Pietà

CORATO
Maria Santissima della Pietà

Venerdì Santo

CORATO
Venerdì Santo

I Riti della Settimana Santa a Castellaneta

CASTELLANETA
I Riti della Settimana Santa a Castellaneta
La storia, le tradizioni della nostra città

Crucifixerunt Eum

PALESE
Crucifixerunt Eum
Concerto di marce funebri

Mater Dolorosa

MOLFETTA
Mater Dolorosa

Mater Dolorosa

RUVO DI PUGLIA
Mater Dolorosa

Mater dolorosa

BITONTO
Mater dolorosa
Mostra d'arte e devozionale

Canti di Passione

ALESSANO
Canti di Passione

Note di Passione

BARI
Note di Passione
Concerto Quaresimale di marce funebri

Passionis Musica

BITONTO
Passionis Musica
Concerto delle Palme

LA PASSIONE NEI RESTAURI

BISCEGLIE
LA PASSIONE NEI RESTAURI
conferenza sui riti della Settimana Santa

BATTITI DI PASSIONE

BISCEGLIE
BATTITI DI PASSIONE
conferenza/concerto

Calendario Eventi ''Settimana Santa Bitonto''

BITONTO
Calendario Eventi ''Settimana Santa Bitonto''

Mostra di Arte Sacra

BISCEGLIE
Mostra di Arte Sacra
Museo Diocesano dal 19 marzo al 30 aprile

Le Sette Bambole della Quaresima

CASTELLANETA
Le Sette Bambole della Quaresima
Mostra itinerante

Francesco Stanzione presenta ''IPOTESI PER UNA PATERNITÀ DEI MISTERI DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA DI S. STEFANO IN MOLFETTA''

MOLFETTA
Francesco Stanzione presenta ''IPOTESI PER UNA PATERNITÀ DEI MISTERI DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA DI S. STEFANO IN MOLFETTA''
Un approfondimento sui cinque Misteri

Prima che il gallo canti

MOLFETTA
Prima che il gallo canti
Rassegna del teatro del sacro

verlagswesen

 
SANTU LAZZURU e dintorni...

SANTU LAZZURU E DINTORNI...

IPOTESI PER UNA PATERNITA DEI MISTERI DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA DI S. STEFANO IN MOLFETTA

IPOTESI PER UNA PATERNITA DEI MISTERI DELLA VENERABILE ARCICONFRATERNITA DI S. STEFANO IN MOLFETTA

Sulle vie della Settimana Santa - Canosa di Puglia approda a Valladolid in Spagna

SULLE VIE DELLA SETTIMANA SANTA - CANOSA DI PUGLIA APPRODA A VALLADOLID IN SPAGNA

Una storia di Fede - La processione delle donne al mattino del Venerdì Santo di Vico del Gargano

UNA STORIA DI FEDE - LA PROCESSIONE DELLE DONNE AL MATTINO DEL VENERDÌ SANTO DI VICO DEL GARGANO

La grande processione del Sabato Santo a Molfetta

LA GRANDE PROCESSIONE DEL SABATO SANTO A MOLFETTA

Guida agli eventi della Settimana Santa in Puglia

GUIDA AGLI EVENTI DELLA SETTIMANA SANTA IN PUGLIA

MOLFETTA E IL SUO VENERDI SANTO

MOLFETTA E IL SUO VENERDI SANTO

DE PASSIONE DOMINI NOSTRI JESU CHRISTI SECUNDUM MELPHICTAM

DE PASSIONE DOMINI NOSTRI JESU CHRISTI SECUNDUM MELPHICTAM

LA SETTIMANA SANTA DEI BARESI

LA SETTIMANA SANTA DEI BARESI

TI VOGLIO BENE

TI VOGLIO BENE

LA SETTIMANA SANTA A NOICATTARO - VOCI E IMMAGINI

LA SETTIMANA SANTA A NOICATTARO - VOCI E IMMAGINI

Una storia di fede e devozione

UNA STORIA DI FEDE E DEVOZIONE

Il venerdi santo a Vico del Gargano

IL VENERDI SANTO A VICO DEL GARGANO

La Memoria dei Gesti nei Sepolcri

LA MEMORIA DEI GESTI NEI SEPOLCRI

   
Regione Puglia Puglia Promozione Italia Rai Sede Regionale Puglia Aeroporti di Puglia Sancta Patroni di Puglia
Associazione di promozione turistica e culturale Puglia Autentica
T. +39.3483573643 - +39.3387358404 - P. IVA 07672530727